19
Apr

Si può pensare a un modo migliore per sfuggire al solito trambusto del traffico aereo che non sia un tuffo rinfrescante? I tre aeroporti che vi indichiamo di seguito hanno tutti una piscina, un modo sicuro per combattere la noia delle soste, dei voli in ritardo e delle cancellazioni in modo (molto di più) sopportabile.

Il primo della lista si trova in uno dei centri più lussuosi del mondo: l’aeroporto internazionale di Hamad a Doha. Aperto 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con piscina riscaldata Vitality Spa. Misura 25 metri di lunghezza e 5 metri di larghezza ed è coperta da una cupola di vetro.. Per $ 35 (circa € 30), chiunque sosti in questo aeroporto del Qatar può tuffarvici per una nuotata, oppure fare palestra, giocare a squash o fare esercizi in una splendida piscina per l’idroterapia.

Doha-Airport_TheCoolPool

Se avete bisogno di più attività adrenaliniche per rilassarvi, controllare l’aeroporto internazionale di Monaco di Baviera. Nelle ultime cinque estati questo aeroporto tedesco ha ospitato Surf & Style, una spettacolre piscina a onde coperta dove i viaggiatori possono “navigare” per 45 minuti. Questa piscina di 204 m2 si trova tra i terminal 1 e 2 e l’ingresso è gratuito (con tavola e costume inclusi!). E’ necessario prenotarsi in anticipo però. E se la navigazione non è la vostra passione, potete sempre prendere un drink al bar della spiaggia.

Munich-Airport-Surf_TheCoolPool

La piscina che chiude la nostra lista di oasi aeroportuali si trova a Singapore Changi International Airport, nominato il miglior aeroporto del mondo nel 2013. Situata sul tetto del Terminal 1, questa piscina offre un posto dove rilassarsi e prendere il sole tra un volo e l’altro. Le strutture balinesi a tema dispongono di una spettacolare vasca idromassaggio con vista sulla pista. Gli ospiti possono godere di questo spazio di lusso per un prezzo molto conveniente $ 14 (circa € 9) che comprende un asciugamano, l’accesso alle docce e un (analcolico) drink al bar.

singapore-changi-airport_thecoolpool

Con tutte queste opzioni disponibili, più di un passeggero è attraverserà i controlli di sicurezza con indosso il costume da bagno, pronto per dare il via alle sue vacanze un paio d’ore prima del decollo. E voi? Come vorreste trascorrere la vostra prossima sosta in aeroporto: affrontando le onde o rilassandovi in una piscina idroterapica?